In uscita
2020
Corsetti al rogo
pp. 60
€ 13,00
ISBN 9788894516036

Sinossi

Di mariti ce n’è di varie specie. A voler fare lo schizzo delle differenti varietà di mariti non basterebbe un volume. C’è il marito che s’occupa d’affari, che avrà l’umore variabile come le azioni della Borsa, e a seconda di come andranno i suoi interessi; c’è il marito ozioso, che per crearsi un’occupazione sarà capace di tormentare continuamente la moglie; l’uomo politico, che la vorrà attenta ascoltatrice dei suoi discorsi e guai se non la vede piena d’entusiasmo per i deputati del suo partito, lieta nei giorni della sua vittoria, oppure tutta dolente nei dì della sconfitta. C’è l’uomo femminuccia che s’occuperà delle faccende domestiche e vorrà guidarle la mano come se fosse una bambina. E fra questi tutta una varietà con difetti più o meno sopportabili e qualità più o meno da apprezzare.

L'Autore

Virginia Tedeschi Treves, scrittrice nota con lo pseudonimo di Cordelia, pubblicò numerosi romanzi e racconti, soprattutto per i ragazzi, tra il 1884 e il 1893, che ebbero largo favore. Scrisse anche versi, e diresse vari periodici per l’infanzia, per le famiglie, e di moda, editi per lo più dalla casa Treves. Sostenne, per prima, la possibilità per la donna di lavorare per proprio diletto e gratificazione e non per necessità economica, come era consuetudine fino a quel momento. Infatti nell’introduzione della sua ultima opera “Le donne che lavorano” affermò: “Dal giorno ch’io scrissi Il regno della donna il mondo è mutato, e le mie idee si sono andate modificando, come si è modificato l’ambiente in cui viviamo”. Virginia è stata portatrice e testimone del desiderio di cambiamento nel mondo femminile, paladina dei diritti della donna e sostenitrice della sua uguaglianza con l’uomo. In Cordelia troviamo la radice preziosa della parità di genere che oggi, se pur con qualche difficoltà, si sta delineando.

Condividi: